Risoluzione problema acqua per le famiglie di via Cappella Morrone a Cassino

Risoluzioni problemi idrici via Cappella Morrone – Cassino (Fr)

L’estate del 2013 il sig. Iorio di via Cappella Morrone di Cassino mi disse che tutta la contrada in cui viveva (e vive) aveva gravi problemi idrici: in pratica arrivava un filo d’acqua in piena notte, alle prime ore del mattino.
Mi raccontò che erano costretti a svegliarsi per provvedere all’igene personale, per gli adempimenti casalinghi (lavatrice e pulizia stoviglie) e per raccogliere quanta più acqua possibile per poi al mattino scaldarla per far lavare i bambini prima della scuola.

Nei suoi occhi si leggeva il senso di rassegnazione, frutto di inutili richieste di aiuto avanzate da un po’ tutti i residenti alla società privata che allora gestiva l’acqua delle periferie di Cassino (oggi gestisce anche il centro città) e ai competenti uffici del Comune.

Mi raccontò che un candidato sindaco, poi eletto, sul loro problema costruì la campagna elettorale e poi, durante il mandato, fece rifare i lavori innestando nel terreno tubature fatiscenti e non adeguate al numero di famiglie residenti.
Insomma la situazione era insostenibile al punto che, pur sapendo le difficoltà, decisi di sottoporre la questione ai miei compagni di avventura dell’associazione di cittadinanza attiva Meritocrazia Italiana che fondammo qualche anno prima.
Devo dire che il si ad approfondire la questione per poi provare a risolvere il problema fu unanime.
Preparammo quindi una roadmap e iniziammo la nostra battaglia per la salvaguardia dei diritti di 53 famiglie.
Risultato?
Finalmente a luglio 2015 la contrada Cappella Morrone a Cassino aveva una nuova tubatura adeguata ad una giusta portata per servire tutte le abitazioni e, facendo i dovuti scongiuri, fino ad oggi non hanno avuto più problemi.
Qui di seguito è possibile visualizzare i link del sito dell’associazione Meritocrazia Italiana che ricostruiscono minuziosamente il nostro operato.

Maggio 2014 – Petizione civica con richiesta d’intervento all’Amministrazione comunale , ma senza alcun risultato;

Settembre 2014Esposto alla Procura della Repubblica di Cassino . La procura in un primo momento aveva archiviato ma noi avanzammo tutte queste eccezioni, guarda qui. E ancora…  

Luglio 2015Lieto fine per gli abitanti di Via Cappella Morrone a Cassino   

Guarda come abbiamo inchiodato Acea  

N.B. Ai sensi della legge sul diritto d’autore (L. 22 aprile 1942 n. 633) si fa espresso divieto di riproduzione dei contenuti del presente articolo da parte di terzi senza citarne la fonte espressamente. Per le riproduzioni on-line inserire il link di questo post.

Lascia un commento