Intervento al convegno “Canapa Industriale: coltiviamo il futuro”

Lo scorso venerdì 21 aprile 2018 ho preso parte al convegno intitolato “Canapa industriale: COLTIVIAMO IL FUTURO” che si è tenuto a pontecorvo (fr) presso la biblioteca comunale.

Ad organizzare il riuscitissimo evento sono stati gli attivisti del Movimento 5 Stelle del Comune di Pontecorvo che ragionando in maniera fattiva e concreta hanno proposto un argomento propedeutico alla creazione di opportunità lavorative per tutto il nostro territorio.

E a questo punto mi piace sottolineare che solo gli aderenti del Movimento 5 Stelle stanno continuando a dimostrare di essere attenti a lanciare temi davvero utili alla gente.

In questo caso, parlando dei tanti vantaggi dati dalla canapa, anche grazie agli illustri relatori, si è potuto informare i presenti delle grandi opportunità produttive date dalla coltura in questione.

Il mio intervento è stato teso a sottolineare proprio questo, portando anche la mia personale esperienza in quanto l’anno scorso, insieme ad alcuni amici, ho sperimento la coltivazione di canapa sativa su un ettaro dei terreni ereditati dai miei cari nonni. (approfondisci qui)

Ma ho anche puntato la mia relazione sull’analisi delle opportunità occupazionali del nostro territorio.

Infatti nell’area del cassinate, vista anche la particolare conformazione geografica, a mio giudizio è possibile sviluppare ancor di più il settore agricolo legandolo a quello turistico.

Per fare ciò però occorre rendere economicamente sostenibili le colture sui terreni che, oggi, risultano in abbandono in quanto le coltivazioni che hanno permesso ai nostri nonni di vivere discretamente, essenzialmente mais e grano, oggi risultano produzioni antieconomiche.

La canapa, per tornare al tema del convegno, può davvero essere una di queste. Ma certamente ce ne sono anche delle altre.

Quindi sorge una necessità perché questo sviluppo agroturistico possa realmente esplodere: un punto di riferimento per tutti gli imprenditori agricoli ed i possessori di terreno locali.

E a tal proposito ho proposto un polo dell’agroalimentare locale che, supportato dalle Istituzioni regionali e nazionali, possa fare promozione del territorio e  sperimentazione nuove colture da far coltivare ai nostri agricoltori.

È doveroso sottolineare l’alto valore degli interventi che mi hanno preceduto.

In primis c’è stato quello dell’On. Ilaria Fontana, Deputato della Repubblica, che ha spiegato con chiarezza e completezza l’aspetto legislativo inerente la canapa.

Poi è stato il turno della prof.ssa Patrizia Papetti (proprietà nutraceutiche della canapa), e dell’ing Luca Spiridigliozzi (utilizzo della canapa nell’edilizia), entrambi dell’Unicas.

Insomma un incontro utilissimo di alto livello.

Complimenti.

N.B. Ai sensi della legge sul diritto d’autore (L. 22 aprile 1942 n. 633) si fa espresso divieto di riproduzione dei contenuti del presente articolo da parte di terzi senza citarne la fonte espressamente. Per le riproduzioni on-line inserire il link di questo post.

Lascia un commento