22 novembre 2017, Severino o no?

Amici sono 6 anni che Berlusconi in ogni intervista televisiva ci ammorba ripetendo che la sua vendetta l’avrà con la sentenza dei giudici della Corte Europea di Strasburgo che, dice, “mi reintegreranno nella vita politica italiana”.

Neanche a farlo apposta proprio in questo periodo molto discusso sulle votazioni politiche la Corte si ricorda di fissare la prima data del processo. E la fissa nella seconda metà di novembre 2017. Quasi si volesse dissuadere dalla possibilità di elezioni anticipate per far raggiungere la scadenza naturale della legislatura, maturazione (4 anni, 6 mesi e 1 giorno) dei vitalizi compresa.

In pratica gli avvocati dell’ex Cavaliere contestano la retroattività della legge Severino.

A tal proposito il nostro Silvietto dice: “li non può essere come in Italia, ci deve essere un giudice onesto”..…………………………………………………………………………………………………….!!!

Una delle strategie della difesa si basa sulla possibilità di avere una sospensione del provvedimento di interdizione dai pubblici uffici se non ci sarà sentenza alla prima udienza.

In pratica se i giudici della Corte non sentenzieranno il 22 novembre prossimo, come probabile, e rimanderanno a nuova udienza il buon Ghedini presenterà immediatamente un’istanza di sospensione dicendo che il suo assistito, da ormai 6 anni in attesa di “giustizia”, non può subire le lungaggini di un procedimento giudiziario e quindi gli deve essere riconosciuta una sospensione della pena fino a decisione definitiva.

Poi all’appuntamento successivo si inventerà qualcosa per far rimandare e allungare il brodo.

In definitiva la squadra del berlusca intende applicare le modalità un po’ truffaldine usate per la giustizia italiana a quella europea!

Secondo voi adesso il simpatico nanetto come si porrà sulle elezioni anticipate?

Ragazzi sono sempre più convinto che noi poveri mortali siamo sempre più spettatori inermi ed attori immobili di questa sporca società.

Penso proprio che dovrei cancellare il mio precedente post “Si voterà ad ottobre e se la giocherà il Movimento con Renzusconi”.
Intanto Berlusconi se la ride e dice che comunque vada lui sarà in campo.

Lascia un commento